VROC-IT

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Costiera Amalfitana

 
Rispondi    Indice del forum -> Itinerari
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
p.j
(piero)
galleria



Lombardia

Registrato: 11/01/12 19:01
Messaggi: 194
Residenza: Lecco

MessaggioInviato: Dom Set 23, 2012 5:27 pm    Oggetto: Costiera Amalfitana Rispondi citando

Di tutte le strade che ho percorso è sicuramente una delle più spettacolari , suggestive ed indimenticabili. Paesaggi mozzafiato si alternano ad emozioni uniche per un motociclista. Anche chi come me la percorre tranquillamente senza ambizioni corsaiole, non può fare a meno di apprezzare , curva dopo curva, sensazioni uniche e speciali. Dopo una giornata faticosa, calda e a tratti trafficata, con una moto diventata "pesante" anche per gli 840 km già percorsi in autostrada, questi ultimi 40, che ci separano da Amalfi, hanno da subito, come si imbocca la litoranea sorrentina una valenza completamente diversa.

Lasciata alle spalle la periferia di Napoli e i borghi della cinta vesuviana, è la vegetazione a darci il benvenuto facendoci notare che l'ambiente è mutato. La macchia mediterranea con i suoi pini marittimi, alternati alle palme e agli arbusti spontanei, ispirano un senso di refrigerio, un riparo dal sole infuocato che anche alle 17 pomeridiane inesorabilmente ci "cuoce" dentro il casco e l'abbigliamento tecnico.

La costa sul versante sorrentino è molto frastagliata, ma alta sul mare, le falesie si alternano a brevi tratti sabbiosi e a piccole insenature dove trovano albergo porticcioli naturali. Ville di ogni forma e dimensione annegate fra la vegetazione riempiono il verde intenso degli alberi con macchie vivide di colori, senza mai però risultare eccessive o fuori luogo. I paesi che attraversiamo sono popolatissimi, sulla strada si affacciano ogni genere di attività commerciali, ma l'attenzione è rivolta agli addobbi delle case dove fiori, ghirlande di peperoncini nelle molteplici varietà cromatiche del rosso e del verde incorniciano gli architravi delle porte e le ringhiere dei balconi.

La stanchezza si fa sentire, soprattutto quando il traffico è ostruito dai numerosi autobus che percorrono nei due sensi la carreggiata e spesso devono manovrare per poter procedere; la moto con passeggero e carico, ad andature lente, e nell'attraversamento dei nuclei abitati, fa sentire il suo peso, complessivamente penso sia molto vicina ai 600 kg. Come però si può allungare, questa sensazione scompare e curva dopo curva, (in effetti non esiste un tratto rettilineo più lungo di 100mt) il procedere diventa, motociclisticamente parlando "godimento puro".

I paesi sono stupendi, la sensazione è letteralmente quella di attraversare un presepio a grandezza naturale. Improvvisamente a cavallo di gole e valli impervie compaiono abitazioni che sfidano le leggi di gravità e sembrano partorite direttamente dalla fantasia di Tolkien. Non sono facile alle meraviglie, vivo in un ambiente che considero un dei migliori posti al mondo, la litoranea lariana , soprattutto quella interna che ha per vertice alto Bellagio è una strada bellissima da godersi in sella ad una motocicletta, ma credetemi, per chi può permettersi il paragone, questa lo è ancora di più.

Poi si arriva ad Amalfi, siamo stremati, ma la fatica non riesce a superare la meraviglia. Ovviamente, quasi freneticamente cerchiamo l'albergo prenotato anticipatamente.

A picco sul mare. Il panorama dal balcone della camera è spettacolare.

La doccia diventa ora il più sublime dei desideri, ed insieme al sudore, si lava via anche un po' di stanchezza, abbastanza da indurci a mescolarci alla moltitudine di turisti e popolani che affollano i vicoli di quasto antico borgo ricco di cultura e di storia......e di specialità gastronomiche.

Seduti ad un tavolino, davanti ad un aperitivo, di fronte allo stupendo duomo di Amalfi, degli 890 km percorsi in una giornata , per giungere fin qui, quasi non ne vediamo l'ombra. Se qualcuno mi legge e vuole accettare un consiglio, in tutta sincerità......è un'esperienza da non perdere.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Clyde
galleria



Campania

Registrato: 30/03/07 06:49
Messaggi: 5881
Residenza: Brusciano (Naples) It.

MessaggioInviato: Lun Set 24, 2012 11:29 am    Oggetto: Rispondi citando

bella recensione... Wink
Aggiungo: se si può, evitare Agosto, specie nei sabati e domeniche, si rischia davvero di trovarsi imbottigliati, e queste strade, per il clima, sono fruibili già a marzo - aprile...
Si può fare anche al contrario, partendo da Vietri sul mare, per me è anche più bella, rispetto al tratto Castellamare-Vico Equense
Come detto da Piero, conviene arrivare riposati, per godersela, magari una giornata intera col tempo di un caffè o uno spuntino nei vari paesi che si attraversano (Amalfi, Positano, ma anche dei "borghi" come Furore, Atrani, Minori, Ravello...)
Suggerirei di arrivare a Vietri, o Cava de' Tirreni, bei paesi anche questi, con un bel centro storico, dormire e partire la mattina sull'Amalfitana...

Enjoy your trip! Wink

_________________


-Clyde-
VN1600 Nomad
VN900 cl.
VN800 cl.
Scarabeo150
GSX1100ES
Vroc Italy #30
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM
Mostra prima i messaggi di:   
Rispondi    Indice del forum -> Itinerari Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
You cannot attach files in this forum
You cannot download files in this forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it